Influencer Marketing 2019. Chi sono gli influencer e come aiutano i brand.

22/02/2019 15:10

influencer-marketing

L’influencer marketing è un ibrido tra vecchi e nuovi strumenti di marketing che prendono l’idea della celebrity endorsement, cioè del testimonial famoso e la posizionano nelle moderne campagne basate sui contenuti. 

Questa forma di comunicazione sfrutta la reputazione, l’autorevolezza e il carisma degli influencer della rete e delle persone che appartengono al loro network. Viene utilizzato principalmente dai brand per accrescere la conoscenza del marchio attraverso la viralità del messaggio, che contribuisce ad aumentare le vendite e aiutare il brand ad essere percepito come punto di riferimento affidabile e credibile del settore. Gli influencer possono essere personaggi pubblici, giornalisti, blogger, esperti e più in generale chiunque abbia accumulato un grande seguito e una grande interazione sui social network diventando per i suoi follower una sorta di modello da imitare e al quale ispirarsi quotidianamente. 

Alle aziende non basta più avere una storia e saperla comunicare in modo coinvolgente, oggi devono essere in grado di alimentare costantemente la conversazione con i propri fan e allo stesso tempo intercettare nuovi potenziali clienti con cui instaurare una solida relazione di fiducia.
In questo contesto si inserisce l’influencer marketing che aiuta i brand a comunicare in modo autentico, diretto e immediato i punti di forza e i valori aziendali, con un ritorno sicuro di immagine e potenziali introiti, attraverso la voce fidata di un individuo capace di influenzare in modo autorevole uno specifico pubblico. 
 

INFLUENCER MARKETING, PERCHÈ USARLO E DATI

L’influencer marketing gioca oggi non solo un ruolo centrale nella strategia di marketing mix delle aziende ma anche come parte integrante della nostra vita quotidiana. Ogni volta che navighiamo su internet alla ricerca di allenamenti efficienti, scorriamo i nostri feed per scoprire le ultime tendenze di moda o cerchiamo ispirazione per la nostra prossima cena, ci imbattiamo negli influencer. 

  • Instagram, la piattaforma social più popolare tra gli influencer, continua a crescere, dai 90 milioni di utenti attivi al mese nel 2013, siamo arrivati a 1 miliardo nel 2018.
  • Il 90% dei consumatori si fidano delle raccomandazioni di un loro pari. 
    Il 71% degli influencer sostengono che i loro follower amano che siano se stessi, aperti, onesti, divertenti e pronti a mostrarsi in modo autentico.
  • Solo il 39% di account su Instagram è di Influencer attivi, il resto sono account appartenenti a brand, profili personali comuni o aggregatori di meme. 
  • Solamente l’1% degli account di influencer attivi appartiene ai mega-influencer, mentre quasi un terzo di tutti i canali appartiene a micro-influencer con meno di 100mila follower. Questo gruppo è anche responsabile della maggior parte dei post sponsorizzati su Instagram.
  • Con il 25% di tutti i post sponsorizzati, il settore della moda, domina come il più popolare su Instagram tra gli influencer, mentre il settore tecnologico rimane indietro.
  • I marketers hanno speso più di 5 miliardi di dollari nel 2018 per l’influencer marketing su Instagram. 
  • Secondo le stime del report “Influencer Marketing” 2018 di Business Insider Intelligence, l’influencer marketing crescerà fino a raggiungere un valore di 10 miliardi di dollari nel 2022, con un tasso di crescita annuale del 38%. 

post-sponsorizzati-influencer

Come l' Influencer marketing aiuta i brand: 

Espande la portata: lavorare con un influencer consente ai brand di raggiungere il pubblico desiderato che è anche potenzialmente già interessato a seguirne i “consigli”. Identificando i giusti influencer, puoi connetterti al tuo target di riferimento in modo rapido e semplice.

Migliora la reputazione del marchio: lavorando con un influencer, i brand possono aumentare facilmente la reputazione, perché una raccomandazione personale da una fonte attendibile è un modo efficace per dare forma a un'opinione del potenziale cliente.

Incentiva le vendite: i clienti ascoltano gli influencer e sono molto ricettivi alle raccomandazioni che ricevono, quindi acquisteranno preferibilmente prodotti e servizi promossi da loro. Un modo efficace e differenziato di aumentare le conversioni. 

Crea user-generate content: gli influencer hanno esperienza diretta nella creazione di contenuti che i consumatori effettivamente apprezzano. Inoltre l'UGC creato per una campagna di influencer si può riutilizzare nelle campagne di brand attraverso i canali e distribuirlo nel tempo.

Migliora la SEO: molti influencer hanno siti Web con un'autorità di dominio elevata, quindi è possibile ottimizzare la strategia SEO del brand tramite backlink dal loro sito web, aumentando quindi il traffico pertinente verso la pagina. 
 

Influencer-marketing-instagram

LE TIPOLOGIE DI INFLUENCER

Tradizionalmente un influencer sui social media è un individuo con una base di follower ampia e molto impegnata su una o più piattaforme. Ecco nel dettaglio le differenti tipologie di influencer:

MEGA INFLUENCER: Sono celebrità e superstar dei social, conosciute a livello globale. Possono essere stelle del cinema, della moda o dello sport. Hanno solitamente milioni di followers a livello mondiale. 

MACRO INFLUENCER: Sono personalità molto note, che solitamente ricoprono il ruolo di blogger professionisti molto affermati a livello nazionale o globale. Hanno tra i 100 e i 500 mila follower. 

MICRO INFLUENCER: Sono piccoli blogger o profili creativi che hanno tra i 10 e i 100 mila follower e molta autorità sulla loro nicchia di pubblico. 

NANO INFLUENCER: I nano influencer sono profili seguiti da un minimo di 1000 a un massimo 10000 seguaci e rappresentano la maggior parte dei profili di influencer su Instagram. 


Non perdere il prossimo approfondimento su Micro e Virtual influencer con tutti i trend del settore che ci aspettano nel 2019.